Blefaroplastica superiore

E' l'intervento chirurgico con cui vengono rimossi gli eccessi cutanei e le possibili ernie grassose delle palpebre superiori.

L'indicazione a questo intervento consiste nell'eliminazione della cute in eccesso delle palpebre superiori che appesantisce lo sguardo e rende immediatamente l'occhio "più vecchio". Possono essere presenti delle ernie di grasso, provenienti dallo spazio posteriore, che vengono eliminate contestulamente. Questo intervento può essere eseguito in associazione alla blefaroplastica inferiore.

TECNICHE

Si esegue un'incisione nella plica della palpebra superiore (quindi a distanza di poco tempo non più visibile) e si eliminano le eventuali ernie e l'eccesso di cute. Si suturano i margini dell'escissione con sottilissimi punti che verranno rimossi dopo 5 giorni.

L'intervento viene condotto in anestesia locale (se richiesta dal paziente è possibile una blanda sedazione) ed è attuato con procedura ambulatoriale, cioè con dimissione immediata dopo l'intervento. In caso di associazione con la blefaroplastica inferiore si preferisce il Day Hospital di qualche ora ed è consigliata la sedazione.

RISULTATI

Dopo pochi giorni con possibile presenza di ecchimosi, apparirà un occhio più aperto ed uno sguardo più giovane e la cicatrice risulterà sempre meno visibile fino a dissimularsi completamente a distanza di tempo.

DURATA

Il risultato si manterrà nel tempo compatibilmente all'invecchiamento del paziente.